Roma s’è desta di Fashion

Continua il Fashion Tour, questa volta è toccato a Roma presentare le creazioni dell’Alta Moda pe 2012, tante sono state le novità.

Rome has arisen in Fashion
Continue the Fashion Tour, this time it was Rome to present the creations of haute couture pe 2012, many were the news.

.

.

Dopo Madame Parigi è toccata alla Signora Roma mostrare gli abiti più belli firmati dai più talentuosi stilisti, orgoglio del Made in Italy e della Capitale. E’ trascorso molto tempo da quando nel 1951 con la sfilata organizzata dal marchese Giovanni Battista Giorgini, a Villa Torrigiani a Firenze, ed in seguito replicata alla Sala Bianca di Palazzo Pitti, nacque la Moda Italiana. Da allora è stato un crescendo di successi che hanno minacciato il monopolio dell’Alta Moda parigina, all’epoca leader indiscussa. Oggi si continua ad essere orgogliosi delle proprie tradizioni e dal 27 al 31 Gennaio la capitale si è distinta per una creatività intelligente unita ad una notevole tradizione sartoriale. Durante la kermesse capitolina sono stati lanciati messaggi significativi che hanno invitato a riflettere ed a collaborare al fine di superare un momento così difficile. Sono stati giorni intensi e stimolanti non soltanto per le sfilate ma anche per interessanti iniziative ed inaugurazioni, come la ‘Maison Roma Etoile’ di Louis Vuitton, tra le più esclusive della settimana.

After Lady Madame Paris Rome showing the most beautiful clothes by the most talented designers, proudly Made in Italy. It ‘s so long ago when in 1951 with a parade organized by the Marquis Giovanni Battista Giorgini at Villa Torrigiani in Florence, and then replicated to the Sala Bianca of Palazzo Pitti, the Italian fashion was born. Since then it has been a growing of success that have threatened the monopoly of haute couture in Paris, at the time the undisputed leader. Today it continues to be proud of our traditions and from January 27 to 31 the capital has been distinguished by a creative intelligence combined with a great sartorial tradition. During the kermess were launched significant messages that have asked to reflect and to collaborate in order to overcome this difficult time. These days have been intense and exciting not only for the parades but also for interesting events and openings, such as the ‘Maison Etoile Rome’ by Louis Vuitton, one of the most exclusive of the week

.

.

La Maison francese ha deciso di inaugurare in piazza San Lorenzo in Lucina, dove in passato sorgeva una sala cinematografica, uno spazio dedicato non solo alla moda ma anche al cinema e soprattutto alla cultura che, si auspica, diventi la vera protagonista.

The French company has decided to usher in Piazza San Lorenzo in Lucina, where once stood a movie theater, a space that is not only dedicated to fashion, but also to the cinema and above all to the culture that will hopefully become the true protagonist.

.

.

.

Un’ occasione importante per la città di Roma che vede, inoltre, accrescere il numero dei musei, molti dei quali dedicati all’arte contemporanea e alla moda. La cultura innanzitutto. Il fascino della tradizione è stato respirato in location da sogno fiori all’occhiello nella storia di Roma. Splendidi scenari hanno ospitato diverse presenze: dalle storiche sartorie dell’alta moda italiana ai giovani talenti emergenti, molti dei quali selezionati con il concorso ‘Who’s on Next?’ E proprio alle nuove leve è stato offerto notevole rilievo durante l’evento fuori calendario “Roma New Generation” che ha presentato le geniali sperimentazioni di alcuni brands. E la riprova di quanto si punti concretamente sui talenti emergenti è stato il debutto del giovane Luigi Borbone che ha inaugurato la passerella romana dell’alta moda PE 2012.  La sua nuova collezione, presentata a Palazzo Ferrajoli,  è un omaggio al bianco. L’arte diventa fonte di ispirazione attraverso i paesaggi siderali delle opere del pittore norvegese Odd Nerdrum. “White White Collection” e’ una collezione monocromatica che accarezza le differenti nuance del bianco: da quello più assoluto e abbagliante all’iridescente e perlaceo. Interessante è la sensibilità che dimostra il giovane couturier nell’utilizzo di tessuti e materiali eco-friendly.

The French company has decided to usher in Piazza San Lorenzo in Lucina, where once stood a movie theater, a space that is not only dedicated to fashion, but also to the cinema and above all to the culture that will hopefully become the true protagonist.
An important occasion for the city of Rome, which he also sees the increasing of the number of museums, many of which are dedicated to contemporary art and fashion. Culture for first. The charm of tradition has been breathed into dream location pride in the history of Rome. Beautiful scenery have hosted various components: from the historic Italian haute couture fashion houses to the young artists, many of which are selected with the competition ‘Who’s on Next?’ And the new recruits were offered significant importance during the event off the calendar ” Rome New Generation ” that made the ingenious experiments of some brands. And the evidence of the importance given to the emerging talents was the debut of the young Louis Bourbon, who inaugurated the Roman haute couture catwalk PE 2012. His new collection, presented in Palazzo Ferraioli, is a tribute to white. The art becomes a source of inspiration through the landscapes of the stellar works of Norwegian painter Odd Nerdrum. “White White Collection” is a collection monochromatic that strokes the different shades of white: from the most absolute  and blinding to the iridescent and pearly one. The sensitivity that shows  the young couturier using eco-friendly fabrics and materials is very interesting.

.

.

Un vero e proprio trionfo la sfilata presentata dalla storica Maison Gattinoni, disegnata da Guillermo Mariotto. Il tema proposto è ‘nuovo Rinascimento’; si parte dalla femminilità di illustri donne dell’epoca per mostrare abiti di estrema delicatezza, grazie a tessuti come l’organza mentre pizzi ed effetti nude regalano sensualità alla figura. Le tenui cromie dei rosa, glicine e bianco sembrano essere state rubate dalla tavolozza di un pittore.

A real triumph was the parade presented by the historic Maison Gattinoni, designed by Guillermo Mariotto. The theme is ‘new Renaissance’, he starts from the femininity of illustrious women of that era to show very delicate clothing, thanks to fabrics like organza while lace and nude effects  give sensuality to the figure. The soft shades of pink, mauve and white seem to have been stolen from a painter’s palette.

.


.

 

Omaggio all’arte e al passato con gli accessori del visionario Gianni de Beneddittis,  già collaboratore per le sfilate di Gattinoni. Le sue sono piccole sculture, borse di materiali come il giunco si associano a lavorazioni artigianali ormai in estinzione, pietre e coralli le rendono preziose. I gioielli dal nome ‘Fugadafermo’ consacrano l’artista De Benedittis, già anima del brand ‘Futuroremoto’, un genio nel rappresentare opere avveniristiche che si ispirano al passato e si proiettano al  futuro. Le forme geometriche dei grandi e leggeri monili richiamano l’architettura dei templi Maya o si ispirano ai disegni degli studi sull’anatomia di Leonardo Da Vinci.

Tribute to the art and the past with the accessories of the visionary Gianni de Beneddittis, previously workedfor the Gattinoni fashion. His sculpturesare small, bags ofmaterials such as rattan are associated with traditional processes now endangered, precious stones and corals make them precious. The jewels from the name ‘Fugadafermo’ consecrate the artist De Benedittis, former soul of the brand ‘futuroRemoto’, a genius in representing pioneering works inspired by the past and projecting the future. The geometric shapes of large and light jewelry recall the architecture of the Mayan temples or are inspired by drawings of anatomy studies of Leonardo Da Vinci.

 

 .

Il risultato è curioso e sorprendente. Le creazioni del designer infondono un’ottimistica speranza, rinascere si può. La creatività italiana non conosce limiti. Il designer napoletano Gianni Molaro ha dedicato la sua collezione alla crisi protagonista dei nostri giorni, ma anche della sua passerella. Oltre alla crisi economica descritta attraverso un lungo abito con chiari riferimenti all’euro, un enorme cuore rosso descrive la crisi sentimentale, nella crisi di pianto gli ombrelli sostengono un abito arricchito da gocce lucenti, viene proposto un abito scultoreo dalla tonalità salmone per la crisi sessuale, abito mini e ricamato per la crisi di nervi, la crisi d’identità trasforma la donna in un corno portafortuna ed infine la crisi mistica descritta con una gonna color cielo arricchita da nuvole e stelle. Originale parata di Art-Coutures!

The result is curious and surprising. The creations of designers infuse an optimistic hope, you can be reborn. Italian creativity knows no limits. The Neapolitan designer Gianni Molaro has dedicated his collection to the crises of our day, but also of his walkway. In addition to the economic crisis described by a long dress with clear references to the euro, a huge red heart describes the emotional crisis, in the crying crisis the umbrellas claim a dress decorated with bright drops, he proposes for sexual crisis a sculptural salmon dress, and embroidered mini dress for the tantrums, the identity crisis turns the woman into a horn-luck, and finally the mystical crisis, described with a sky-blue skirt embellished with clouds and stars. Original Art-Parade Coutures!

.

.

Continuando a scorrere la carrellata di eventi, durante il penultimo giorno è stato omaggiato Pino Lancetti con una retrospettiva a lui dedicata ‘Lancetti: un viaggio lungo 50 anni di moda”. Una giovane designer romana Caterina Gatta si è ispirata al alcuni pezzi iconoci della Maison e dopo averne studiato i capi importanti nell’archivio li ha reiterpretati in chiave moderna.

Continuing to browse through the events, during the penultimate day Pino Lancetti was honored with a retrospective dedicated to him ‘Lancetti: a journey along 50 years of fashion. ” A young Roman designer Catherine Gatta has been inspired by some of the iconic pieces of ‘Maison’ and after having studied  important  dresses in the archive she has reinterpreted then in modern terms.

.

.

Il progetto Re-edition si è avvalso della collaborazione di ‘Yoox.com’ che permetterà alla stilista una rapida visibilità mediante la presentazione di una capsule collection. L’ultimo giorno ha sfilato Stella Jean confermando il suo incredibile talento e la sua versatilità. Anche lei romana ma di origine caraibica, dimostra uno spiccato senso cromatico accostando con disinvoltura tessuti dalle diverse fantasie che regalano un insieme originale e nello stesso tempo raffinato. La collezione che ha presentato con il nome di ‘Jam Season’ è una combinazione di stili diversi, stoffe hawayane si mixano a lavorazioni italiane e a riferimenti stlistici francesi; il risultato è stato un defilè elegante e ricco di riferimenti culturali.

The project Re-edition has enlisted the help of ‘Yoox.com’ which will allow the designer a rapid visibility by producing a capsule collection. The last day we saw the run of Stella Jean, confirming her incredible talent and versatility. She is also Roman but of Caribbean origin, she shows a strong color sense approaching casually from different tissues fantasies that give an original set and at the same time refined. The collection that was presented under the name ‘Jam Season’ is a combination of different styles, hawayane fabrics are mixed withItalian works and French stylistic references, and the result was an elegant fashion show full of cultural references.

.

.

Dona un tocco bon ton agli abiti la silhouette anni ‘60, fil rouge dell’intera collezione supportata dal filmato ‘Madeleine’, pellicola ispirata al film di Hitchcock ‘La donna che visse due volte’(Vertigo). Un omaggio al cinema e all’eleganza di un tempo.

The 60’s silhouette brings a touch of class to the clothings, leitmotif of the entire collection supported by the movie ‘Madeleine’, a film inspired by the Hitchcock film ‘The Woman Who Lived Twice’ (Vertigo). A tribute to the cinema and the elegance of yesteryear.

.

Kim Novak

.

Diversi ospiti nel parterre hanno potuto ammirare le fantastiche creazioni della stilista, a testimoniare l’importanza di un dialogo costante tra moda e arti figurative la presenza del critico d’arte Achille Bonito Oliva.

Several guests could admire from the parterre the fantastic creations of the designer, the presence of art critic Achille Bonito Olivashow us the importance of a continued dialogue between fashion and fine arts.

.

.

Le sfilate romane si sono concluse all’insegna dell’ottimismo. La città capitolina ha posto l’accento sul valore socio-culturale della moda e ha dato ampio spazio ai giovani designers che con creatività ed energia hanno realizzato collezioni sorprendenti contribuendo a donare dinamicità e rinnovamento a tale settore.

The Roman runs ended with optimism. The capital city has placed an emphasis on the real socio-cultural fashion value and gave ample space to young designers,who made outstanding collections withcreativity and energy, helping to give dynamism and renewal in this area.

“Pubblicato in esclusiva su L’Indrohttp://www.lindro.it/ e qui ripubblicato per gentile concessione”.

#PAINTMYSHOPPING

Share on...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn


Related Posts:


Posted on 14 feb 2012 in Beauty, Eventi, Fashion, Lifestyle, Personal Shopper | 1 comment


One Comment

  1. sei bravissima

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>